Progetto
2006

Committente
Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo

Luogo
Trecenta (RO)

Il palazzetto dello sport si trova ai margini di un’area con edifici di modesta altezza, sviluppatisi all’interno di uno schema non molto ordinato nel quale sono presenti ampi spazi verdi. L’edificio è situato su di un lotto irregolare prevalentemente di forma rettangolare di cui il lato corto si affaccia sulla strada principale. L’architettura locale ha ispirato una progettazione puntuale che scorpora i vari elementi architettonici per poterli poi valorizzare attraverso una composizione asimmetrica e melodica. La composizione architettonica è il risultato di una personale considerazione del rapporto tra edificio e ambiente circostante. Dalla planimetria si può vedere come gli elementi del progetto sono messi in relazione per mezzo dei percorsi che li attraversano, l’area del parcheggio posta a sud diventa un elemento che equilibra la composizione. Il parcheggio è stato mantenuto a sud (come da PRG) per avere uno spazio verde a nord libero da automobili in modo da esaltare al massimo la forma dell’edificio di testa che diventa elemento caratterizzante del progetto. Quest’ultimo è stato rivestito completamente in mattoni faccia a vista, materiale molto usato nella zona, e in grado di garantire qualità estetica e architettonica. Il complesso si articola in due blocchi che possono essere utilizzati separatamente, collegati da una struttura bassa in acciaio e vetro che funge da accesso. Il blocco a nord, chiamato in precedenza “edificio di testa”, è strutturato in tre piani. Al suo interno sono presenti servizi usufruibili da tutta la popolazione come il bar, sale polivalenti per associazioni e attività culturali. Il blocco è interamente rivestito in mattoni faccia a vista ed è tagliato da lunghe vetrate verticali per garantire una corretta illuminazione naturale e un gradevole effetto estetico. Questa caratteristica è stata ripresa nel blocco sud in modo da legarlo visivamente al blocco nord. Il blocco sud è il vero e proprio palazzetto dotato di un campo da basket con gradinate per il pubblico che possono ospitare fino a duecento persone (Lo spazio sotto le gradinate è stato adibito a deposito per gli attrezzi). Al suo interno i blocchi degli spogliatoi per gli atleti dividono il campo da gioco dal corridoio di collegamento che attraversa interamente l’edificio e permette l’accesso anche dall’area dei parcheggi posti a sud. Dal corridoio una scala circolare sale al piano superiore dove troviamo una sala per il fitness e attrezzistica; dalla sala ampie vetrate si affacciano nel volume del campo da gioco. Lungo il corridoio di collegamento troviamo inoltre i servizi igienici per il pubblico, lo spogliatoio per gli istruttori, un piccolo deposito; la centrale termica è stata posizionata esternamente al blocco della palestra per evitare danni in caso di scoppio o incendio